A breve conoscerete le nostre Novità

L’F&B fa meglio dell’economia nel suo insieme

In questi mesi si è ripetuto spesso che il Food & Beverage è andato meglio della media dell’economia: è veramente così? E come si chiuderà l’anno? Vediamo i dati. Secondo le medie delle previsioni di diversi analisti calcolate dal sito specializzato Statista, e aggiornate ad agosto 2019 per tenere conto dell’impatto del Covid, a livello globale il settore dovrebbe chiudere il 2020 con un fatturato superiore a 236,5 miliardi di dollari, in netta crescita rispetto ai 155,5 miliardi del 2019, un balzo addirittura del 52,1%.

Dopo questo picco, nei prossimi anni l’incremento si consoliderà ulteriormente: l’anno prossimo il settore farà segnare un +15,4%, raggiungendo i 272,9 miliardi, seguito da un +12,4% nel 2022 (il dato assoluto sarà 306,7 miliardi) e da un +8,8% nel 2023 (per 333,8 miliardi). All’orizzonte 2024, il valore del mercato F&B globale sarà più che raddoppiato rispetto a oggi: con un’ulteriore incremento del 6,3% nell’anno, raggiungerà la cifra record di 354,76 miliardi di dollari.

La crescita sarà dovuta a diversi fattori. Innanzitutto si amplia la base di consumatori: sono circa 650 milioni oggi (meno di un abitante del pianeta su dieci, l’8,5%), ma diventeranno più di un miliardo e 760 milioni nel 2024, con un tasso di penetrazione che passa al 22,8%, più di uno su cinque. In sostanza, per ogni nucleo familiare dovunque nel mondo ci sarà almeno una persona che fa la spesa. Ma cresce anche la spesa media: è passata da 177,50 dollari l’anno a persona nel 2019 a ben 227 dollari quest’anno, e con qualche assestamento, rimarrà superiore ai 200 dollari a testa fino al 2024.

Qualche dettaglio interessante: le vendite online avranno ancora un forte potenziale di crescita, essendo oggi al 2% e ancora solo al 3% nel 2023. Infine uno sguardo ai consumatori: oltre un terzo (il 34%) ha fra i 25 e i 34 anni, il, 25% tra 35 e 44%, il 20% tra 18 e 24 anni.
FONTE TUTTOFOOD

Enti Partner 2020

Sponsor Partner 2020

TIENITI INFORMATO COME NOI, SEGUI LE NEWS DAL MONDO